Offerte

 

Offerte

Novità glicini

Ortensie in Serra 2012



Giardini e non solo

 
Hydrangea heteromalla 'Bretschneideri'
Vivaio Borgioli Taddei
Vivaio Borgioli Taddei

Hydrangea heteromalla D. Don

Questa Hydrangea, che insieme a H. paniculata fa parte della sottosezione Heteromallae, è una vera propria “ortensia di montagna”. La troviamo infatti spontanea in un’ampia fascia che va dai rilievi montuosi dell’Himalaya (dove cresce sino ai 3300 metri di altitudine), alla Cina centro-occidentale, spingendosi poi a nord-est fino in prossimità di Pechino, dove venne rinvenuta e riconosciuta la forma H. bretscheneideri. Introdotta in Europa nel 1821 dal botanico Wallich, fu poi classificata nel 1825 da D. Don nella sua ‘Flora Nepalensis’.
Si tratta di un arbusto deciduo, le cui infiorescenze sono rappresentate da corimbi aperti di tipo lacecap, composti al centro da fiori fertili color bianco crema e all’esterno da fiori sterili dello stesso colore, talvolta viranti al rosa. Le foglie, ovate e finemente serrate, sono spesse ma morbide al tatto, di color verde medio sulla pagina superiore e più chiare invece su quella inferiore. Il peduncolo è tipicamente rosso mentre la corteccia spesso si sfoglia, mostrando il legno color castano.
La pianta può raggiungere anche i sette metri di altezza.

Da segnalare:
- Poiché fiorisce a giugno sulla vegetazione dell’anno precedente si consiglia di non potare nel periodo invernale, limitandosi eventualmente ad una potatura di contenimento dopo la fioritura.
- La pianta non teme i geli invernali e, se posta in posizione di ombra parziale, neppure le calure estive.
- Considerate le dimensioni che raggiunge in condizioni ottimali, se ne suggerisce l’impianto in spazi adeguati, capaci di valorizzarne appieno l’effetto.

 

Vivaio Borgioli Taddei - Via di San Carlo 9F - Firenze - info@ortensie.it
PRIVACY & COOKIES